Perché gli USA e i loro vassalli dell’Eurocrazia ce l’hanno tanto con la Russia di Putin?

Per stabilire un nuova forma di egemonia globale ed avere il controllo delle masse, i sostenitori della globalizzazione dovevano necessariamente espandere quanto più possibile la loro ideologia progressista, “liberal e modernista” basata sul relativismo e individualismo.

Non si poteva quindi prescindere dall’annichilimento delle grandi tradizioni spirituali che rappresentavano e tuttora rappresentano la guida spirituale dell’umanità. Da questo deriva la campagna di scristianizzazione dell’Europa e in parallelo l’infiltrazione graduale e costante della Chiesa Cattolica per vanificare il messaggio evangelico ed adattarlo ai nuovi dogmi del credo progressista e mondialista.

klimkin / Pixabay

L’opera avviata già da anni è arrivata a buon punto con la Chiesa di Roma e con Papa Bergoglio ma non ha ottenuto il risultato sperato con la Chiesa ortodossa dell’Est.

Non si spiega l’accanimento dell’Occidente contro la Russia se non si considera quanto sia stata vana ogni forma di penetrazione e di infiltrazione sovversiva che gli agenti del “Nuovo Ordine Mondiale”(NWO) hanno cercato di effettuare all’interno della Federazione Russa.

caricamento in corso, attendere prego...